Come intercettare le radio delle Forze dell'Ordine

Intercettare le forze dell’ordine, come per esempio Polizia, Carabinieri, Vigili del fuoco, Guardia di finanza, Ambulanze in movimento e quant’altro, per molti si tratta di uno scenario vivibile solamente all’interno di un film di azione. In realtà non è così, dato che intercettare queste frequenze è possibile ed alla portata di tutti, basta avere gli strumenti adatti e un pò di tempo libero a disposizione, andiamo a scoprire come!

PREMETTO

Questa guida spiega solo l'utilizzo di un radioscanner, che nelle mani sbagliate permette di violare la legge intercettando le comunicazioni interne delle forze dell'ordine.

 

Attrezzatura

Dovrete acquistare un radioscanner.

Io vi consiglio questo http://www.luca-mercatanti.com/wp-content/uploads/2010/10/icom_ic-r5.jpg

Ma potete acquistarne anche uno più economico.

 

Come fare

Ogni ente o forza dell’ordine trasmette all’interno di una determinata banda. Giusto per citare un esempio le frequenze della Polizia Comunale si trovano nell’area dei 460Mhz fino ai 480Mhz, mentre i Vigili del Fuoco nell’area dei 70Mhz.

Ora dovrete solo procedere con una scansione di tutte le frequenze presenti nella determinata.

In parole più semplici se desideriamo intercettare la Polizia Comunale dobbiamo avviare una scansione a partire da 460Mhz fino ai 480Mhz. Non appena il radioscanner sentirà una voce (o un rumore) automaticamente si bloccherà, facendovi ascoltare la frequenza trovata. Come ultimo passo quindi non vi resterà fare altro che identificare l’ente intercettato e scrivervi (o salvarvi all’interno della memoria) la frequenza ad esso collegata.